Chiaravalle cede a Camerano ma vende cara la pelle

Il derby delle Marche si conclude come da pronostico con la vittoria del Camerano su Chiaravalle per 25-16, ma la formazione di Cocilova, con i giovani in campo e senza la maggior parte dei titolari, tiene testa ai blasonati rivali.

Già prima del fischio d’inizio si sapeva che questo match sarebbe stato duro per Chiaravalle, minata dalle pesanti assenze di Ceresoli, Braconi, Matijasevic, Brehana, Selimi, Santinelli, Aprilanti e Medici.

Forse proprio per questo gli avversari non si aspettavano una squadra così combattiva, capace addirittura di mantenere un pareggio fino a 6-6 durante i primi 20 minuti di gioco.

Dopodiché Camerano riesce ad infilare un break di 5 reti consecutive che si rivelerà incolmabile per tutto il resto del match nonostante le buona giocate di Russo, Cognini e compagni.

“Tutti i miei ragazzi oggi hanno dato l’anima, soprattutto i debuttanti Achilli e Battistelli ha dichiarato l’allenatore del Chiaravalle Cocilova, che aggiunge “abbiamo incontrato una squadra più forte di noi in questo periodo di difficoltà, ma oggi abbiamo giocato con grande carattere. È una soddisfazione immensa, dimostra che con l’organico al completo non siamo inferiori a nessuno.”

Domenica 27 dicembre si terrà il recupero dell’ottava giornata di A2. Chiaravalle affronta in Emilia il Modula Casalgrande, con possibilità di aggancio in classifica. Per il match è previsto il ritorno anche di Giovanni Santinelli, un’altra pedina fondamentale verso la ricostruzione dell’organico chiaravallese.

CAMERANO: 25
ASD PALLAMANO CHIARAVALLE: 16

CAMERANO: Antonelli, Badialetti (4), Baldoni (2), Bilò, Boccolini (1), Covali (3), D’Agostino (2), Gardi (2), Giambartolomei, Grilli (2), Manfredi, Marinelli (7), Marotta, Sanchez, Scandali (1), Selmani (1). All. Campana.


CHIARAVALLE: Achilli, Albanesi, Alfonsi, Ballabio, Battistelli, Brutti (1), Cognini (4), Maltoni (2), Molinelli, Rumori (1), Russo (6), Vichi (2). All. Cocilova.