Chiaravalle sfiora l’impresa contro il Secchia Rubiera. A2 femminile KO a Teramo.

Una grandissima prestazione della ASD Pallamano Chiaravalle non è bastata a fermare il Secchia Rubiera, secondo in classifica di A2 maschile. Il match, in sostanziale parità per tutti i 60 minuti, si conclude 16-19 per gli emiliani.

E dire che di emozioni ce ne sono state tante. Rubiera le danze con due reti nei primi minuti di gioco, mentre a sbloccare il risultato per Chiaravalle ci pensa il “condor” Vincenzo Russo con uno spettacolare tiro sottomano da terzino destro. A seguire il Secchia si porta sull’1-3 ma Matijašević riporta in parità il risultato al 12° minuto del primo tempo.

Seguiranno alcuni gol del Rubiera con Chiaravalle in rincorsa a pochissime lunghezze di distanza grazie alle giocate di Brutti e Albanesi (top scorer di giornata) oltre che alle parate di Aprilanti, migliore in campo dei biancoblu.

Il primo tempo si conclude sul 9-12, il secondo è una battaglia di nervi che si gioca punto su punto. Chiaravalle lotta in difesa chiudendo tutti gli spazi, fatica un po’ sotto porta ma al 13° minuto, grazie ad un gol dell’instancabile Cognini, il tabellone dice 15-16. Un solo gol di distanza tra le due squadre che, in campionato, sono separate da ben 30 punti.

Purtroppo a 10 minuti dal termine verrà espulso Russo per somma di due minuti (fino a quel momento uno dei migliori in campo). Chiaravalle tiene comunque botta ma l’assenza di terzini titolari in campo si fa sentire. Cocilova tenta (con successo) la carta del doppio pivot con il capitano Braconi che va ad affiancare l’ottimo Albanesi. 

Entrambe le squadre sono provate e difendono benissimo. Arriva anche qualche gol per Chiaravalle (Albanesi e Matijašević) ma a trenta secondi dalla fine il Secchia chiude la porta ad ogni speranza biancoblu con la palla del 16-19.

“Come succede da molte partite stiamo giocando bene ma ci manca quel guizzo finale per portare il risultato in nostro favore. I ragazzi hanno dato il massimo e le assenze di tutti i terzini titolari si sono fatte sentire” ha dichiarato a fine match l’allenatore dei chiaravallesi Cocilova, mentre il portiere Aprilanti, capace sia di difendere il risultato con una grande media parate sia di dirigere i suoi compagni per tutto il match, aggiunge: “continuiamo a giocare così e la salvezza sarà possibile.”

Nel weekend anche le ragazze di A2 femminile sono scese in campo a Teramo perdendo 31-12 contro le abruzzesi. Non è bastata una grande partita di Manfredi (5 gol per lei) a ribaltare il risultato contro una squadra molto ostica.

Nella prossima giornata la A2 maschile dovrebbe ospitare in casa il Romagna, mentre la femminile dovrebbe andare in trasferta a Castelnovo di Sotto (RE) contro le Marconi Jumpers.
Vista l’attuale situazione di allerta causata dal coronavirus il condizionale è d’obbligo per entrambi i match, in quanto la FIGH ha già predisposto il blocco della prossima giornata di campionato per tutte le partite del nord Italia. Seguiranno aggiornamenti.

ASD Pallamano Chiaravalle

ASD PALLAMANO CHIARAVALLE: 16
SECCHIA RUBIERA: 19

CHIARAVALLE: Aprilanti, Ballabio, Braconi, Brutti (3), Ceresoli M., Cognini (1), Maltoni, Matijašević (2), Medici, Molinelli, Rumori, Russo (3), Tanfani (1), Vichi (2), Piombetti, Albanesi (4). All. Cocilova.

RUBIERA: Barbieri, Bartoli R. (3), Bartoli D., Benci (3), Bonassi (2), Filippini, Garau (3), Giovanardi (3), Manfredini, Mezzetti, Panettieri (2), Patroncini, Pedretti (2), Rivi, Salati, Santilli (1). All. Agazzani.

BIOAPTA TERAMO: 31
ASD PALLAMANO CHIARAVALLE: 12

TERAMO: Bonfini (2), Canzio (4), Capone (8), D’Emilio, Di Giacomo M. (1), Di Giacomo R. (4), DI Giacomo D., Di Giulio (1), Di Teodoro (1), Falini, Krese (5), Macinati (2), Macrone (3), Nori. All. La Brecciosa.

CHIARAVALLE: Giambartolomei (1), Gurau, Lombardelli (1), Manfredi (5), Mariniello (1), Paialunga (1), Pigliapoco (2), Ricci, Spartà, Tanfani (1), Tonti, Ballabio, Rossi, Zhang. All. Fradi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *